Federazione Coldiretti Bergamo

Ricerca nel sito Coldiretti:


Area Riservata:

Utente

Password

Home > Coldiretti Bergamo  > Dati sull'agricoltura provinciale

Dati sull'agricoltura provinciale

 FOTOGRAFIA DELL'AGRICOLTURA BERGAMASCA 


L’agricoltura bergamasca, sulla scia di ciò che è avvenuto nel resto del Paese e più in generale in tutta Europa, ha subito negli ultimi anni una profonda trasformazione e oggi si configura come un’attività complessa e multifunzionale,

Guardando il territorio della provincia di Bergamo, si nota immediatamente che la sua principale caratteristica è la diversificazione altimetrica. Il 24,7%  della superficie è rappresentato dalla pianura, l’11,8% dalla collina e il 63,5% dalla montagna. Questa particolarità influisce in modo determinante sulla dimensione e sulla tipologia del settore agricolo, che è estremamente variegato e presenta molteplici sfaccettature.

Su una superficie territoriale di Ha 270.000, la superficie agricola è di 140.000 ettari, mentre la superficie agricola utilizzata (SAU) è di 92.000 ettari.

Sul territorio provinciale sono presenti 244 comuni e 5 comunità montane.
In termini occupazionali l’agricoltura bergamasca non incide in modo determinante e anche il suo contributo al valore aggiunto è modesto.  Tuttavia la sua importanza  è particolarmente rilevante se viene vista in un’ottica multifunzionale, tenendo  conto della sua valenza territoriale e sociale, nonché della sua importanza nel garantire sicurezza alimentare e ambientale.

In pianura l’agricoltura è un settore competitivo, con punte di eccellenza rispetto anche alla realtà nazionale ed europea, basato principalmente sulla zootecnia da carne e da latte, sull’allevamento dei suini e sulla cerealicoltura. Per le sue caratteristiche si conferma come vero “motore” in termini di produzione lorda vendibile e di propensione all’innovazione tecnologica. 

La collina è caratterizzata da una forte urbanizzazione e presenta soprattutto coltivazioni di vite, qualche uliveto, un discreto numero di produzioni tipiche e una forte presenza dell’orticoltura e del florovivaismo, due comparti che negli ultimi anni hanno avuto una forte espansione.

In montagna si riscontra prevalentemente un orientamento produttivo di tipo tradizionale, che ruota soprattutto attorno alla zootecnia da latte e agli allevamenti bovini e ovicaprini. E’ rilevante anche l’attività legata al patrimonio boschivo. Le produzioni, pur essendo quantitativamente limitate, sono fortemente improntate alla qualità e alla tipicità. Queste aree, pur presentando ancora numerosi problemi, negli ultimi tempi hanno cercato di riscattarsi dall’immagine di anello debole del comparto agricolo-rurale, sfruttando le potenzialità legate alla multifunzionalità.

In tutta la provincia si stanno inoltre sviluppando l’agriturismo e l’agricoltura biologica e, probabilmente per far fronte alle numerose difficoltà, si assiste a una costante ricerca di nuovi indirizzi produttivi e di nuovi sbocchi di mercato. Particolarmente interessante è il fenomeno delle fattorie didattiche, non solo perché costituisce una nuova fonte di reddito, ma anche perché rappresenta la via privilegiata per creare un rinnovato legame tra campagna e città, tra produttore e consumatore.


Le produzioni tipiche

L’agricoltura bergamasca è caratterizzata da una grande varietà di produzioni tipiche, una ricchezza dovuta anche alle diverse realtà territoriali che presentano peculiarità, tradizioni e vocazioni colturali molto variegate.
I prodotti di qualità dotati di un marchio D.O.P. (Denominazione di Origine Protetta), garantito da specifici Consorzi di Tutela, sono 6 formaggi e l’Olio d’Oliva dei Laghi Lombardi. Anche il settore vitivinicolo annovera due produzione D.O.C.: il Valcalepio e il Moscato di Scanzo.

 Prodotti contraddistinti dalla denominazione di origine

Nome
Denominazione
Tipo
di Prodotto
Ente
di certificazione
Zona
di produzione
Formai de Mut dell’Alta Valle Brembana
D.O.P
Formaggio
Consorzio Produttori per la tutela e la valorizzazione del Formai de Mut dell’A.V. B.
Valle Brembana
Taleggio
D.O.P.
Formaggio
Consorzio Tutela Taleggio
Valtaleggio e pianura bergamasca
Quartirolo
Lombardo
D.O.P.
Formaggio
Consorzio Tutela Quartirolo lombardo
Pianura bergamasca
Grana Padano
D.O.P.
Formaggio
Consorzio Tutela Grana Padano
Pianura bergamasca
Gorgonzola
D.O.P.
Formaggio
Consorzio Tutela Gorgonzola
Pianura bergamasca
Provolone Valpadana


Bitto

Strachitunt
D.O.P.


D.O.P.


D.O.P.
Formaggio



Formaggio


Formaggio
Consorzio Tutela Valpadana
Pianura Bergamasca


Alta valle Brembana


Olio Laghi
Lombardi
D.O.P.
Olio d’Oliva
Consorzio Tutela olio laghi lombardi
Colline
 Lago d’Iseo
Valcalepio
(Rosso, Bianco, Moscato Passito)

D.O.C.
Vino
Consorzio Tutela Valcalepio
Collina bergamasca
Moscato di Scanzo
D.O.C.
Vino
Consorzio Tutela Moscato di Scanzo
Comune di Scanzorosciate
 
Quattro  dei formaggi D.O.P., il Formai de Mut dell’Alta Valle Brembana,il Taleggio, o Strachitunt e il Bitto sono prodotti principalmente in zone montane e rappresentano il fiore all’occhiello di queste zone, nonché la possibilità di dare vita a un’economia molto importante per contrastare l’esodo dal settore agricolo, contenendo così anche il fenomeno dello spopolamento e del conseguente degrado territoriale.  Gli altri quattro invece (il Quartirolo, il Grana Padano, il Gorgonzola e il Provolone), sono prodotti soprattutto in zone di pianura. Anche altri due formaggi montani, la Formagella della Val di Scalve e il Branzi, hanno avviato la procedura per ottenere la D.O.P.
L’altro prodotto che si può fregiare del marchio DOP è l’olio proveniente dalle colline che circondano il lago d’Iseo, denominato Olio dei Laghi Lombardi.
Il settore vitivinicolo conta anche 11 vini  con marchio I.G.T.  (Indicazione Geografica Tipica), prodotti nelle zone collinari della provincia. 

  I vini IGT bergamaschi

Nome
Marzemino
Manzoni Bianco
Schiava della Bergamasca
Cabernet della Bergamasca
Merlot della Bergamasca
Chardonnay della Bergamasca
Franconia della Bergamasca
Incrocio 6.0.13 della Bergamasca
Novello della Bergamasca
Moscato della Bergamasca
Pinot bianco della Bergamasca
Pinot grigio della Bergamasca



Federazione Provinciale Coldiretti Bergamo
Via Mangili 21 - 24125 BERGAMO
Tel. +39 035 4524011 - Fax +39 035 4524126
stampa.bg@coldiretti.it
bergamo@pec.coldiretti.it
impresaverde.bg@pec.coldiretti.it